Affrontare la psoriasi

Controllo dei sintomi cutanei

A seguito della diagnosi di psoriasi, una volta ottenuta una terapia dal medico è importante attenersi alle indicazioni di quest’ultimo. Recidive ed effetti collaterali possono scoraggiare i pazienti e questo può comportare una scarsa aderenza alla terapia e impedire di ottenere i migliori risultati possibili dal trattamento1. Qualora non si ottengano risultati soddisfacenti è bene parlarne in modo chiaro e diretto con lo specialista, chiedergli tutte le informazioni e le spiegazioni di cui si ha bisogno, al fine di individuare un percorso terapeutico ottimale.

Tenere sotto controllo i disturbi associati alla psoriasi

La psoriasi è una malattia cronica, non trasmissibile, dolorosa e invalidante per la quale non esiste una cura, e si presenta in forme variabili per tipologia e gravità. Oltre al coinvolgimento di pelle e unghie, può svilupparsi l'artrite infiammatoria (artrite psoriasica) ed è frequente la associazione con altre patologie (comorbidità) quali malattie cardiovascolari, sindrome metabolica, ipertensione, dislipidemia, diabete mellito e morbo di Crohn. Una gestione appropriata della malattia deve considerare e trattare anche le patologie correlate. È importante, al fine di tenere sotto controllo tutti i possibili processi patologici, parlare esplicitamente al medico dei propri sintomi e rivolgersi a specialisti e a centri di riferimento specializzati.

Aspetti psicologici e sociali

Vivere con la psoriasi rappresenta un pesante fardello per chi ne soffre. Non è solo un problema estetico o una patologia che causa sintomi fisici dolorosi e debilitanti, ma una condizione che  influisce pesantemente sulla sfera sociale, relazionale, lavorativa e psicologica della persona che ne è affetta. L’imbarazzo, il crollo dell’autostima, lo stigma sociale, il senso di impotenza provocano un aumento dei disturbi d’ansia e di depressione nei pazienti psoriasici. Per questo sono spesso raccomandabili aiuti psicologici, psicoterapeutici e psicosociali.

Una gestione della malattia a 360°

Per le ragioni suddette è importante, una volta ricevuta la diagnosi di psoriasi, affidarsi a specialisti che conoscano le peculiarità della malattia e che, a intervalli regolari, effettuino degli screening per individuare precocemente l’eventuale insorgere di disturbi associati, per evitare le interazioni tra farmaci e per valutare il migliore trattamento al fine di aumentare la qualità della vita del paziente. Trattare solo i sintomi della pelle non è infatti sufficiente per tenere sotto controllo questa complessa malattia.

La gestione dei fattori scatenanti

Sono stati identificati diversi fattori scatenanti che portano alla prima manifestazione della psoriasi o a episodi di acutizzazione della malattia. Capire e minimizzare i fattori scatenanti può essere una parte importante della gestione della psoriasi. Eccone alcuni:

Qualche consiglio

Per tenere sotto controllo i disagi derivanti dalla psoriasi è importante anche considerare le abitudini quotidiane. Mantenersi in movimento e fare del moderato esercizio fisico ogni giorno, indossando un abbigliamento comodo, aiuta sia il corpo che la mente.
È buona norma, per gestire prurito e bruciori, mantenere ben idratata la pelle, evitare di grattarsi e di strofinarsi, evitare di utilizzare acqua troppo calda per lavarsi.
Infine, è opportuno non cedere alla tentazione di chiudersi in se stessi e di farsi sopraffare dal senso di impotenza o di vergogna. Relazionarsi con gli altri, parlare apertamente della propria condizione e chiedere aiuto possono fare la differenza.

  1. Luigi Naldi, Paola Pini, Giampiero Girolomoni, Gestione clinica della Psoriasi per il medico di medicina generale e lo specialista ambulatoriale, Pacini ed., 2016.
  2. World Health Organization, Global Report on Psoriasis, 2016.
  3. M. Diallo, Psoriasis Epidemiology, J. Clinic Case Reports, vol. 2, 2012.
  4. MFSP Oliveira, BO Rocha, GV Duarte, Psoriasis: Classical and emerging comorbidities, An. Bras. Dermatol. 2015;90(1):09-20.

Cerca il CENTRO PSORIASI
più vicino a te

Alcune risposte le puoi avere anche subito al 800.949.209 *

Il nostro numero verde è a disposizione del pubblico per aiutare a trovare il Centro Psoriasi più vicino a te e scoprire le informazioni pratiche necessarie per la tua visita (prenotazione, dove recarti, orari e documenti).

* Servizio attivo dal lunedì a venerdì,
dalle 9.00 alle 17.00 (escluso festivi).