LA CURA DELLE UNGHIE NELLA MALATTIA PSORIASICA:
DALLA MANICURE ALLO SMALTO

Tra le manifestazioni cutanee della malattia psoriasica, quella che interessa le unghie è una tra le più imbarazzanti per il paziente, nonché la più diffusa. Infatti, circa la metà delle persone con psoriasi ha una qualche forma di coinvolgimento delle unghie1,2 e 9 persone su 10 con psoriasi vedranno coinvolte le proprie unghie nel corso della vita.1 Inoltre, 8 persone su 10 con artrite psoriasica hanno problemi alle unghie.2

Sarà perciò di fondamentale importanza tenere sempre monitorate le unghie di mani e piedi e consultarsi con il dermatologo di fiducia ai primi segni.

Diagnosi precoce e trattamento farmacologico mirato3 sono infatti le strategie da mettere in campo, considerando anche che la psoriasi ungueale non curata nel modo corretto può aumentare il rischio di comparsa dell’artrite psoriasica, l’altra forma della malattia psoriasica.

IGIENE DELLE UNGHIE

Un aspetto di fondamentale importanza è l’igiene delle unghie. In caso di psoriasi, prendersi cura delle unghie ha l’obiettivo di ridurre non soltanto il rischio di infezioni, ma anche l’imbarazzo che, inevitabilmente, porta con sé la psoriasi quando si manifesta nell’area ungueale.

Vediamo dunque alcuni semplici consigli che si possono adottare quotidianamente per avere unghie belle e dall’aspetto sano.

COME TAGLIARE LE UNGHIE CORRETTAMENTE IN CASO DI PSORIASI?

Tenere le unghie corte evita che si impiglino o si spezzino nell’arco della giornata e riduce le probabilità di sviluppare gravi infezioni, quindi è una buona regola limarle o tagliarle regolarmente per mantenerle il più sane possibile.1

Prima di spiegare in modo dettagliato come tagliare le unghie con la psoriasi, è bene fornire qualche indicazione preliminare, in modo tu possa portare a termine il procedimento nel migliore dei modi.

Iniziamo con gli “attrezzi” da utilizzare: un taglia-unghie di qualità e una lima in vetro, meno abrasiva delle lime di cartone e più efficace nel “sigillare” l’estremità dell’unghia.

Prima di procedere all’operazione di manicure e pedicure, immergere per una decina di minuti le estremità in acqua tiepida, in modo che le unghie si ammorbidiscano, anche prima di limarle.

Infine, asciugare bene le dita e... Siamo pronti!

Partire da una base pulita: tamponare delicatamente le unghie rimuovendo tutto lo smalto presente. Utilizzare sempre prodotti privi di acetone per evitare di provocare danni alle unghie o di irritare la pelle.4

Procedere partendo dall’angolo dell’unghia, con piccoli tagli per evitare scheggiature.

Poiché l’obiettivo è avere unghie corte, ma di bell’aspetto, si può dare la forma “squoval”, che prevede una linea di base squadrata con gli angoli arrotondati. È perfetta per le unghie corte ed è facile da mantenere.

Indispensabile sarà anche prestare attenzione alle cuticole: poiché la maggior parte delle infezioni intacca la base dell’unghia, bisognerà intervenire con delicatezza, senza tagliarle o spingerle indietro.1

MATERIALI PRIVI DI SOSTANZE TOSSICHE PER LA CURA DELLE UNGHIE

Un aspetto da non trascurare per la cura delle proprie unghie è la scelta dei materiali: creme, saponi ed eventuali smalti devono essere di alta qualità e contenere il minor numero possibile – ancor meglio se ne sono completamente privi – di sostanze che potrebbero peggiorare la salute delle unghie, soprattutto in caso di infezioni in corso.

COME APPLICARE LO SMALTO SULLE UNGHIE ANCHE IN CASO DI PSORIASI

Poiché la maggior parte delle infezioni interessa la base dell’unghia,4 bisogna lasciare un pò di spazio tra lo smalto e la cuticola. In questo modo, inoltre, la manicure durerà più a lungo.

Mettere una piccola quantità di smalto sul pennello e stenderla dal centro dell’unghia verso la cuticola, lasciando che le setole del pennello si aprano a creare un semicerchio. Poi guidare il pennello verso la punta dell’unghia, creando una linea regolare e una finitura uniforme.

Possono volerci fino a 24 ore perché lo smalto si asciughi completamente, ma immergere le mani nell’acqua fredda per tre minuti, una volta asciutto al tatto, aiuterà a velocizzare il processo.

SMALTO SEMIPERMANENTE E RICOSTRUZIONE UNGHIE: È POSSIBILE CON LA PSORIASI?

Nel caso si voglia ricorrere ad altre soluzioni per rendere più gradevole l’aspetto delle proprie unghie – come, per esempio, l’impiego di smalto oppure la ricostruzione delle unghie – è buona cosa rivolgersi al proprio dermatologo di fiducia, che potrà valutare con precisione se ci siano i presupposti per interventi di questo tipo.

↑ Torna su

Fonti

1. https://www.psoriasis.org/about-psoriasis/specific-locations/hands-feet-nails

2. http://www.papaa.org/further-information/nail-psoriasis

3. E. Campione, L. Bianchi, New insight into the pathogenesis of nail psoriasis and overview of treatment strategies, Drug design, development and therapy 2017, 11:2527-35.

4. http://patient.info/health/psoriatic-nail-disease-leaflet