Intensità di malattia psoriasica, intesa come moderata/grave

Luisa Di Costanzo

La psoriasi può manifestarsi con estensione, intensità e forme variabili. Una volta formulata diagnosi di psoriasi, il dermatologo in genere cerca di valutare la gravità di malattia attraverso indici specifici per poi stabilire la tipologia di terapia più idonea. Gli indici più utilizzati e riconosciuti troviamo:

La esigenza di meglio “definire” un concetto di gravità che tenga conto anche dell’impatto sulla qualità di vita della persona affetta da psoriasi, ha portato ad un sistema che combini la valutazione clinica e la valutazione del grado di disabilità sociale e psicologico, misurato attraverso il Dermatology Life Quality Index (DLQI). Il DLQI è un questionario con 10 domande usato per differenti malattie cutanee, che utilizzato in combinazione con la valutazione clinica (PASI e BSA), consente di esprimere la gravità dell’impatto della psoriasi sulla qualità di vita del paziente. Un ulteriore sistema di valutazione della qualità di vita è lo PSODisk, uno strumento visivo efficace che medico e paziente usano per seguire l’impatto della malattia sulla vita quotidiana, con una attenzione a dolore, prurito, sonno, sessualità e altri aspetti tipicamente impattati dalla presenza della psoriasi (si disegna una area che consente di visualizzare l’impatto sulla qualità di vita sulla scorta degli item maggiormente coinvolti). La valutazione dell’impatto della malattia sulla vita quotidiana può aiutare a creare un rapporto empatico con il dermatologo, indispensabile per ottenere la compliance e l’aderenza alla terapia.



Cerca il CENTRO PSORIASI
più vicino a te

Alcune risposte le puoi avere anche subito al 800.949.209*

Il nostro numero verde è a disposizione del pubblico per aiutare a trovare il Centro Psoriasi più vicino a te e scoprire le informazioni pratiche necessarie per la tua visita (prenotazione, dove recarti, orari e documenti).

* Servizio attivo dal lunedì a venerdì,
dalle 9.00 alle 17.00 (escluso festivi).